Il Laboratorio di Fisica

Laboratorio di fisica

I locali

Il nostro Liceo è dotato di un Laboratorio di Fisica, i cui locali dislocati con progettazione specifica originaria ;ciò ha permesso un’ottimale distribuzione degli spazi operativo-didattici su una superficie di circa 200 mq.

Il laboratorio comprende:

  • aula attrezzata con 8 banconi a 30 postazioni di lavoro per gli allievi, contenente gli armadi con gli strumenti;
  • aula a gradinate con 40 posti a sedere con schermo, televisore e lettore VHS e DVD;
  • seconda aula a gradinate con 30 posti a sedere adibita agli esperimenti con la rotaia a cuscino d’aria;
  • studio per i docenti del Dipartimento di Matematica e Fisica. 

La sicurezza

L’accesso, alla zona Laboratorio, alle sue aule didattiche ed ai locali di deposito dei materiali è comodo e agevole per le classi e non esistono barriere architettoniche non compensate; esistono impianti antincendio e l’uscitaper eventuali emergenze è facilmente raggiungibile in qualunque condizione. Gli strumenti e gli altri materiali sonocustoditi nei locali di deposito e vengono di volta in volta prelevati e riposti dal personale (salvo quando tali operazioni, affidate agli allievi, possano avere un preciso significato educativo-formativo).

Tutti i materiali e le attrezzature sono stati scelti in modo da minimizzare i rischi; è sempre comunque garantita adeguata assistenza.

La dotazione

Il già ricco assortimento di attrezzature, strumenti, modelli e preparati, viene continuamente incrementato e rinnovato.

Tra gli strumenti si annoverano:

  • La rotaia a cuscino d’aria un’ interfaccia digitale per lo studio della meccanica;
  • Banco ottico con ricca dotazione di specchi, lenti e reticoli per lo studio dell’ottica;
  • Ondoscopio, generatori di frequenza, microfoni interfacciati col computer per l’analisi delle onde meccaniche,
  • Calorimetri, dilatometri, termometri analogici e digitali;
  • Generatori di corrente e tensione;
  • Lle bobine di Helmholtz per lo studio dei fasci di elettroni in campi magnetici.

Per la ricca dotazione questo laboratorio è stato scelto in precedenti a.s. per lo svolgimento della prova pratica relativa al concorso ordinario per docenti di matematica e fisica.

La didattica

Nel corso dell’anno scolastico, le classi, ad integrazione delle lezioni ordinarie, vengono coinvolte, in attività pratiche presiedute e gestite dai docenti titolari e dal personale tecnico.

Sono previste:

  • lezioni del docente con utilizzo di esperimenti, per introdurre le principali leggi della fisica;
  • lezione di osservazione guidata con utilizzo di materiali che i ragazzi studiano in gruppo;
  • lezione-dimostrazione per illustrare di tecniche e strumenti;
  • attività dirette degli allievi controllate dal docente.

Sono introdotte tecniche innovative della pratica didattica:

  • attività di simulazione di ricerca scientifica, con problem-solving e sperimentazione in contesto quasi-reale;
  • lezioni ponte rivolte agli allievi delle scuole medie in visita alla nostra scuola.

 

(Prof. Mario Radatti, docente di Matematica e Fisica)

Scuola digitale

Altro

Cerca

Accesso