Il Laboratorio di Scienze

Laboratorio di chimica

 

I locali

Il nostro, tra gli altri, Licei è dotato di un Laboratorio di Scienze, i cui locali (situati al 1° piano) sono stati progettati per questo specifico utilizzo già dalla prima progettazione dell’edificio; ciò si concretizza in un’ottimale distribuzione degli spazi operativo didattici che in totale sono estesi su una superficie di circa 250 mq e comprendono:

  • un’aula attrezzata a banconi piastrellati con 30 postazioni di lavoro per gli allievi
  • un’aula a gradinate con 40 posti a sedere
  • una seconda aula a gradinate con 30 posti a sedere
  • Due magazzini attrezzati per deposito materiali e strumenti
  • Uno studiolo per i docenti del Dipartimento di Scienze.

 

La sicurezza

L’accesso, alla zona Laboratorio, alle singole aule didattiche ed ai magazzini è comodo e agevole per le classi e non esistono barriere architettoniche non compensate; esistono impianti di controllo antincendio e l’uscita per eventuali emergenze è facilmente raggiungibile in qualunque condizione.

I reagenti chimici, gli strumenti e gli altri materiali sono custoditi nei locali di deposito per evitare qualunque rischio (anche per il solo ingombro) e vengono di volta in volta prelevati e riposti dal personale (salvo quando tali operazioni, affidate agli allievi, possano avere un preciso significato educativo-formativo).

Sono disponibili i D.P.I. (dispositivi per protezione individuale) di protezione individuale (camici, guanti, occhiali, dispositivi di primo intervento); sono disponibili schede di sicurezza per le sostanze chimiche utilizzati nelle esercitazioni; tutti i materiali e le attrezzature sono stati scelti in modo da minimizzare i rischi per chi vi operi, in particolare quando siano allievi; è sempre comunque garantita adeguata assistenza.

 

La dotazione

Il già ricco assortimento di attrezzature, strumenti, modelli e preparati, viene continuamente incrementato e rinnovato; tra gli strumenti si annoverano:

  • numerosi microscopi ottici ed alcuni binoculari da dissezione;
  • un microscopio ad elevate prestazioni con sistema di video-proiezione;
  • un microtomo a slitta;
  • bilance da laboratorio: tecnica di precisione meccaniche, monopiatto di grado analitico;
  • Distillatore, Apparecchio di Kipp, Voltametro di Hoffmann, Calcimetro;
  • 2 telescopi per osservazione astronomica.

 

L’ampio l’assortimento di materiali didattici comprende ancora, per la Biologia: numerosi apparati, tra cui modelli di busto umano e particolari anatomici; scheletro umano e di altri Vertebrati; per la Chimica: adeguato reagentario e ricco assortimento di vetreria; per le Scienze della Terra: buona collezione di campioni di rocce e minerali.

 

La didattica

Nel corso dell’anno scolastico, le classi, ad integrazione delle lezioni ordinarie, vengono coinvolte, in accordo alla propria programmazione didattica, in alcune attività pratiche dai docenti titolari e dal personale tecnico. A queste attività, per le classi della opzione Scienze applicate, sono previste per la maggiore disponibilità di ore curriculari diversi momenti di lavoro:

  1. Lezione del docente con utilizzo di campioni, modelli e preparati ;
  2. Lezione di osservazione guidata con utilizzo di materiali che i ragazzi studiano in gruppo;
  3. Lezione-dimostrazione per illustrare tecniche e strumenti;
  4. Attività dirette degli allievi controllate dal docente ;
  5. Sono introdotte, tecniche innovative della pratica didattica: attività di simulazione di ricerca scientifica, con problem-solving e sperimentazione in contesto quasi-reale.
  6. L’ampio spazio circostante il Liceo viene anche utilizzato per attività all’aperto (raccolta di campioni vegetali, osservazioni e misurazioni astronomiche e meteorologiche).

 

(Prof. Luigi A. Savergnini, docente di Scienze)

Scuola digitale

Altro

Cerca

Accesso